Slideshow by Iole

Le mie foto

Mi chiamo Antonella, ho 41 anni, la cucina è la mia passione più grande. Il mio blog non si propone di essere una scuola per nessuno (non essendo io né una cuoca né una pasticcera). Sono molto creativa, adoro l'arte in qualunque forma. Mi piace molto decorare torte, creare piatti molto gustosi e sfiziosi. Sono una persona molto altruista, sincera, autocritica e pretendo tantissimo soprattutto da me stessa. Mi appassiono tanto alle novità. Voglio la perfezione in tutto, questo è uno dei miei difetti (se difetto si può chiamare). Ho bisogno di nuovi stimoli giorno dopo giorno, per crescere ed imparare sempre cose nuove! Questa sono io... Antonella!

Taralli pugliesi bolliti

 " Taralli  pugliesi "




Eccomi  nuovamente qui miei cari amici ,
oggi voglio mostrarvi come realizzare i taralli bolliti con glassa.
Questi buonissimi taralli vengono preparati nel periodo di Pasqua,
sono dei dolci tipici della puglia.

Qui sotto vi riporto gli ingredienti che occorreranno

- 1 kg di farina 00
- 12 uova medie intere
- 200 ml di olio extra vergine d'oliva
- 12 pizzichi di sale
- 2 cucchiaini di zucchero
- 50 ml di grappa
- 1 cucchiaino di bicarbonato




Preparazione :
Lavoro momentaniamente nella planetaria  le uova, la grappa, il sale , il bicarbonato e lo zucchero


lavoro il tutto fino a rendere le uova gonfie e spumose



sempre lavorando aggiungo a filo  solamente 100 ml di olio


Verso tutta la farina e lavoro fino a quando la farina non sara' completamente assorbita


Sulla  spianatoia verso un po' del resante olio, trasferisco l'impasto ,aggiungo tutto l'olio restante e lavoro molto bene  l'impasto ,
tra le mani l'impasto dovra' gonfiarsi


Faccio riposare l'impasto ottenuto x 10 min


taglio dall' impasto  dei piccoli pezzi , realizzo una corda del diametro di 3 cm


dalla corda ottenuta taglio un pezzo di circa 10 cm e realizzo il tarallo





continuo in questo modo fino al termine dell'impasto.
Ecco i taralli pronti....


In una casseruola verso dell' acqua , metto sul fuoco e porto quasi a bollore, non deve bollire.
Si devono vedere sul fondo della casseruola delle piccolissime bollicine


                    inserisco pochi taralli alla volta,



quando i taralli verranno a galla li togliero' con una schiumarola



Dispongo i taralli caldi su un canovaccio bianco e ricopro con un altro canovaccio e li tengo al calduccio coperti con una coperta ,
fino a quando tutti i taralli saranno bolliti


Con l'aiuto di un cortello incido leggermente tutta la circonferenza dei taralli


dispongo i taralli in una teglia da forno , li distanzio perche' durante la cottura cresceranno notevolmente


metto in forno preriscaldato e lascio cuocere  a 220°  x 10min. poi abbasso la temperatura a 170 ° e lascio cuocere fino a doratura








Ecco i taralli cotti, sono dorati e con  il taglio che ho realizzato hanno preso la forma tipica


ora andro' a preparare la glassa

Ingredienti :

- 1 casseruola
- 1 kg di zucchero semolato
- 200 ml acqua
- 4-5 gocce di limone


Preparazione :

Nella casseruola metto l'acqua  e lo zucchero


porto la casseruola sul fuoco e sanza girare faccio sciogliere lo zucchero, porto a bollore x 10 min


per vedere se lo zucchero e' pronto dovrete procedere in questo modo.
ATTENZIONE USTIONA, prendere un pochino di composto in un cucchiaino ,con le dita fate la prova filo, praticamente mettere lo zucchero tra 2 dita , se si formera' un filo vuol dire che e' pronto


Tolgo  la casseruola dal fuoco , aggiungo 4-5 gocce di limone e monto con le fruste


La glassa verra'applicata solamente sulla parte superiore dei taralli, puo' essere applicata con il pennello da cucina o possono essere immersi direttamente

Questi sono i taralli bolliti e glassati.
Questo e' il risultato finale.... BUONA PASQUA





CON  STIMA
ANTONELLA




7 commenti:

  1. sembrano buonissimi...proverò a farli!!!! Grazie!

    RispondiElimina
  2. che deliziosi!!! da provare in questa settimana pasquale...grazie!!!

    RispondiElimina
  3. ciao ^_^ ti lascio un saluto anche qui nel tuo blog! Utile e bellissimo! Carinissime queste uova di pasqua nella grafica d tuo blog che scendono come pioggia! ^_^ Farai un giorno un bel giveaway con i tuoi dolci? ehehhehe gnam gnam che fame di prima mattina ^_* ciao da Laura

    RispondiElimina
  4. che delizia, non sono molto brava in cucina, ma mi è venuta la voglia di provare :-)

    RispondiElimina
  5. davvero molto buoni .... :-)

    RispondiElimina
  6. Complimenti per il tuo blog. La ricetta è splendida, mio marito va pazzo per i taralli. Scusa se te lo dico, ma quelle unghie sono davvero orribili e sulle foto non stanno affatto bene !!!!!

    RispondiElimina
  7. Scusate ma mi pare che lo stesso tarallo può essere fatto anche sugna e pepe o cose simili, quindi non dolci. Conoscete gli ingredienti?

    RispondiElimina

il bellissimo mondo diAntonella DecoratingdiAntonia DistasiDesign byIole